Un uomo entra in un ristorante molto costoso e raffinato. Mangia un pranzo abbondantissimo e paga con un assegno. Tuttavia il pranzo non gli costa neppure un centesimo.
Com’è possibile?

Alcune precisazioni:

l’assegno è perfettamente regolare e non è in bianco;
il conto corrente bancario è il suo e contiene soldi che lui si è guadagnato lavorando;
la firma sull’assegno è la sua;
l’uomo non è il padrone del ristorante, né parente del padrone, anzi è la prima volta in vita sua che entra in quel ristorante e non conosceva nessuno;
la valuta dell’assegno era quella in vigore al momento

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.