Uncategorized

  • Uncategorized

    Il lupo della steppa

    Dissertazione C’era una volta un tale di nome Harry, detto il “lupo della steppa”.Camminava con due gambe, portava abiti ed era un uomo, ma, a rigore, era un lupo.Aveva imparato parecchio di quel che possono imparare gli uomini dotati d’intelligenza, ed era uomo piuttosto savio.Ma una cosa non aveva imparato: a essere contento di sé e della sua vita.Non ci riusciva, era un uomo scontento.Ciò dipendeva probabilmente dal fatto che in fondo al cuore sapeva (o credeva di sapere) di non essere veramente un uomo, ma un lupo venuto dalla steppa.I saggi potranno discutere se sia stato veramente un lupo e una volta, forse prima della nascita, sia stato tramutato…

  • Uncategorized

    Monopattini e femminarde

    La preghiera del femminuccismo: “dacci oggi la nostra lamentela quotidiana”Sembra Lercio invece è Repubblica, anche se in fondo non sono poi così distantiL’ultima frontiera del “ce l’hanno tutti con me, sono vittima del patriarcato” si scaglia contro i terribili monopattini elettrici, l’articolo dice “un esempio di progettazione ed esperienza d’uso sostanzialmente discriminatorie per le donne”.Mamma mia quanto è difficile essere donna nel XXI secolo! Adesso pure i monopattini sono un esempio di discriminazione, lo dice un intelligentissimo sondaggio realizzato dalla Gender Equity Commission.Che diamine, bisogna rendere il mondo dei monopattini elettrici più giusto.“Nel Regno Unito, Paese campione dell’indagine, il sistema stradale è considerato ostile, così come l’atteggiamento della maggioranza degli…

  • Uncategorized

    Democratici

    Vi siete mai chiesti come mai i sinistrati mettono sempre la parola “democratici” nel nome del partito che venerano?Il motivo è proprio perché non lo sono e quindi cercano di confondere le acque.Chi è realmente democratico non ha bisogno di ostentarlo così palesemente.Ad esempio: avete mai visto un bigliettino da visita con su scritto Mario Rossi uomo? O Maria Bianchi donna?Non avrebbe senso metterlo perché il loro genere è evidente di per se e non serve specificarlo ulteriormente.Gli unici che potrebbero metterlo sono i trans. Così avremmo un Franco Ferrari donna e una Gina Esposito uomo.Inoltre i sinistrati sono menti semplici, non sono in grado di comprendere pensieri troppo elaborati.Quindi…